Mercoledì 28 Agosto 2013

«Progetto sollievo autismo»
Dalla Provincia 76mila euro

Mercoledì 28 agosto la Giunta provinciale, su proposta dell'assessore alle Politiche sociali e Salute Domenico Belloli, ha approvato il "Progetto Sollievo Autismo” - Spazio Famiglia, cofinanziato dalla Provincia, dagli Istituti Educativi e dalla Fondazione ISB di Torre Boldone, assegnando a quest'ultima, che gestisce l'attività, un contributo annuale di 76.000 euro per la realizzazione delle numerose attività a favore dell'area autismo.
Dal 2009 al 2013 l'investimento della Provincia per l'autismo ammonta a circa 500.000 euro, complessivo del finanziamento per Spazio Famiglia, per la formazione degli Operatori del territorio bergamasco e per i contributi alle varie realtà.
Da alcuni anni a tale somma si aggiunge la collaborazione importante della fondazione Istituti Educativi di pari importo.

L'iniziativa Spazio Famiglia coinvolge numerosi alunni, studenti e famiglie di molti Comuni della provincia di Bergamo. E' finalizzata all'integrazione sociale delle persone con autismo e si è implementata mel tempo venendo incontro alle esigenze delle famiglie  del territorio. Oggi il "Progetto Sollievo Autismo”, esperienza articolata con l'obiettivo di offrire un aiuto concreto alle famiglie dei soggetti affetti da autismo, comprende diverse attività, tra le quali: azione week-end, azione vacanze, azione help, azione giorno per giorno all'interno di spazio famiglia e sul territorio, azione allegro cortile, laboratorio gioco-musica, laboratorio gioco piccoli, pet therapy, laboratorio autonomia adolescenti, laboratorio autonomia adulti, laboratorio adolescenti, laboratorio dei piccoli, laboratorio musico-terapia e laboratorio di sensorialità.

Il progetto finanziato riguarda l'intero anno 2013 e si rivolge all'area del tempo libero e del contesto familiare attraverso interventi individualizzati: coinvolge ogni anno numerose famiglie e sempre più studenti e adulti.

Come spiega l'assessore Domenico Belloli, "il settore Affari generali e Politiche sociali, consapevole del bisogno di respiro delle famiglie, da diversi anni sostiene economicamente l'esperienza di Spazio Famiglia che ha l'obiettivo di offrire un aiuto concreto alle famiglie dei soggetti affetti da autismo al di fuori delle attività scolastiche e di assistenza tradizionale. Il progetto è messo in atto dalla Fondazione Istituto Sordomuti di Torre Boldone, un ambiente strutturato come una normale abitazione,  pensato per ospiti speciali che richiedono spazi appositamente attrezzati, in un contesto tranquillo immerso nel verde”.

Punti di forza del Progetto sono:

- servizio di sollievo innovativo come risposta alle domande e ai vari bisogni delle famiglie secondo il principio della flessibilità;
- apertura del sollievo a soggetti autistici anche adulti;
- attenzione globale ai bisogni dei soggetti coinvolti e delle loro famiglie;
- sperimentazione di un approccio individualizzato, anche se richiede notevoli risorse economiche rispetto all'offerta di altri servizi;
- forte integrazione con il territorio e con le altre famiglie;
- coinvolgimento di più soggetti istituzionali e privati in un rapporto di rete.

"Per rendere "Spazio Famiglia” sempre più rispondente ai bisogni degli ospiti sarà ulteriormente potenziata l'offerta del laboratorio settimanale di gioco per i bambini con l'inserimento stabile di un laboratorio di sensorialità, che affiancherà psicomotricità e musicoterapia”. Spazio Famiglia della Provincia di Bergamo è nella realtà un modello di riferimento in Italia per la specificità e i servizi messi a disposizione delle famiglie e dei ragazzi”, sottolinea l'assessore Belloli.

L'impegno assunto in data odierna dalla Provincia permette di cofinanziare tutte le iniziative di sollievo progettate per il periodo per l'intero anno 2013, con grande soddisfazione delle famiglie.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags