Venerdì 06 Settembre 2013

«La Costituzione è di tutti»
M5S sul tetto di Montecitorio

I parlamentari M5S hanno occupato il tetto della Camera, stendendo dalla facciata principale di Montecitorio uno striscione con la scritta «La Costituzione è di tutti».

Nel corso dell'azione di protesta contro il Ddl costituzionale in votazione alla Camera è stato lanciato anche qualche manifestino in difesa dell'articolo 138 della Carta.

Tra le norme del provvedimento che istituisce il Comitato dei 42 per le riforme costituzionali ed elettorali, all'esame ora del Parlamento, figura anche il dimezzamento dei tempi di approvazione delle modifiche alla Costituzione, previsti appunto dallo stesso articolo.

"Vorrei ricordare a chi ha affermato che 'questo è il nostro Palazzo', per criticare l'occupazione del tetto della Camera da parte del M5S, che Montecitorio appartiene a tutti i cittadini e non alla casta. Forse non è chiaro: noi utilizzeremo ogni mezzo per impedire ai partiti di stuprare la Costituzione. Non faremo ostruzionismo, ma resistenza come i partigiani!". Lo ha affermato in Aula il relatore di minoranza del MoVimento 5 Stelle Riccardo Fraccaro.

"I deputati questori sono intervenuti e verranno presi provvedimenti". Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, parlando in Aula. Il deputato questore, Gregorio Fontana, dopo essere salito sul tetto dai parlamentari grillini, è andato in Aula e ha riferito proprio alla presidente Boldrini.

Beppe Grillo in un tweet ha detto: "I nostri parlamentari son sul tetto del Parlamento. Stanno per fare un gesto eclatante!".

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags