Giovedì 12 Settembre 2013

Zanica, più controlli antivelocità
E multe a chi avvisa i trasgressori

Stop alle auto che sfrecciano lungo la Cremasca e sulle altre principali strade dell'abitato di Zanica. Tolleranza zero anche contro la cattiva abitudine di usare i fanali abbaglianti per avvisare gli altri automobilisti della presenza delle forze dell'ordine: cominceranno infatti a fioccare multe da 41 euro.

È una task-force sulla sicurezza, quella messa in campo dalla polizia locale di Zanica, che intensificherà la presenza di pattuglie lungo le direttive stradali di maggiore scorrimento del paese per pizzicare gli indisciplinati che, in barba al limite di 50 all'ora, premono sull'acceleratore nelle zone residenziali, mettendo a repentaglio la sicurezza di pedoni e ciclisti.

Le prime strade interessate ai pattugliamenti sistematici, mediante telelaser per la lettura delle targhe, sono via Stezzano (la ex strada provinciale che si dirama dalla Cremasca e scorre accanto al municipio) e via Arzuffi, la direttiva stradale che parte dalla rotatoria a nord della Cremasca e raggiunge via Padergnone. In entrambe le vie, come pure in via Crema, sono già stati installati rilevatori di velocità con lampeggianti a led.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 12 settembre

fa.tinaglia

© riproduzione riservata