Venerdì 25 Ottobre 2013

Rotary Club Dalmine Centenario
A Seriate, serata in aiuto a Serena

Il Rotary Club Dalmine Centenario promuove una serata di musica molto speciale, a ingresso gratuito, che si svolgerà venerdì 25 ottobre 2013 al cineteatro Gavazzeni di Seriate, a favore della piccola Serena Bertocchi, di 2 anni e mezzo, affetta da amiotrofia spinale, secondogenita di papà Cristian e mamma Imma.

Una famiglia che può contare sul brio del fratellino Francesco, 4 anni e mezzo, ma deve affrontare intuibili difficoltà, anche nella ricerca di cure e ausili adeguati ad aiutare Serena nella vita quotidiana, nella crescita e nell'obiettivo di rallentare l'avanzamento della patologia.

L'amiotrofia spinale è dovuta alla degenerazione delle corna anteriori del midollo spinale, cellule deputate all'innervazione della muscolature scheletrica. Appartiene al gruppo di malattie ereditarie, che si manifestano nell'età evolutiva, caratterizzate da ipotonia muscolare e dal coinvolgimento della muscolatura prossimale agli arti. Delle tre forme conosciute, Serena è affetta da una forma intermedia, dovuta alla mancanza di una proteina che non permette ai motoneuroni di svolgere la loro funzione.

Ne consegue che la bambina deve indossare un corsetto e tutori alle gambe, necessita di cure e attenzioni costanti e deve sottoporsi a fisioterapia in strutture lontane da Bergamo.

Il Rotary Club Dalmine Centenario si è attivato organizzando “Una serata di musica per Serena”, durante la quale saranno proposte cover dei Pooh e New Trolls, finalizzata alla raccolta di fondi per dotare la piccola Serena di una carrozzina elettrica. L'iniziativa è stata promossa con il patrocinio e la collaborazione dell'assessorato alle politiche sociali del Comune di Seriate, dove la famiglia Bertocchi ha preso casa e si appresta a trasferirsi da Carobbio degli Angeli per consentire a Serena di avere spazi e mobilità adeguati alle sue esigenze. Il mezzo motorizzato serve a garantire un'altra prospettiva di autonomia a una bambina che cresce.

e.roncalli

© riproduzione riservata