Domenica 03 Novembre 2013

Bergamina, arriva la variante
È l'ultima del «pacchetto Tav»

Era l'ultima che rimaneva da affidare, tra le nuove strade in arrivo in Bergamasca in concomitanza con Tav e Brebemi. Ora, anche per la variante alla ex statale 472 Bergamina, all'altezza di Casirate d'Adda e Arzago, c'è il nome della ditta che se ne occuperà.

È stata l'impresa Fabiani di Dalmine, con un ribasso di poco inferiore al 19%, ad aggiudicarsi in via provvisoria la realizzazione dei 4 chilometri di nuova viabilità in pianura. L'apertura delle buste, in Provincia, si è tenuta nei giorni scorsi: si erano presentati in 11, e la scelta finale ha tenuto conto delle caratteristiche dell'offerta tecnica e del vantaggio economico.

Ora bisognerà, dopo le verifiche del caso, procedere all'aggiudicazione definitiva, lasciando i 35 giorni di legge per eventuali ricorsi. A quel punto l'impresa stilerà la progettazione esecutiva dell'opera, inserendo anche alcune migliorie rispetto al disegno definitivo varato da Via Tasso.

Il cantiere, quindi, dovrebbe partire nella primavera 2014, per concludersi nel giro di un anno (372 giorni, per la precisione). L'opera è attesa, e importante per sollevare dal traffico gli abitati di Casirate e Arzago, soprattutto in vista di Brebemi: la nuova strada si dipartirà infatti dal casello di Treviglio-Casirate, scendendo a ovest dei due centri abitati (e non attraversandoli, come fa invece l'attuale 472) per andare a ricollegarsi con l'esistente Bergamina. Attraverso due rotatorie la nuova strada incrocerà via Gioacchino Rossini, a Casirate, e, più a sud, la Rivoltana. La Roggia Cremasca verrà invece superata con un ponticello, completato da protezioni spondali.

Leggi di più su L'Eco di domenica 3 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags