Martedì 05 Novembre 2013

«Le 5 carrozze della vergogna
Ma perché Trenord non si sveglia?»


«Nelle scorse settimane una lunga campagna di reclami con l'appoggio della stampa locale ha portato agli occhi di tutti la situazione di degrado e di inciviltà in cui TreNord ha ridotto la linea ferroviaria Bergamo Milano (e, a quanto pare, non solo quella)».

«In particolare dopo un articolo intitolato «le 5 carrozze della vergogna», TreNord si è svegliata e ci ha gentilmente la sesta carrozza sul treno delle 7,02. Ma questo non è il solo treno della vergogna! Il treno delle 7,16, il treno delle 7,32, il treno delle 8,02 sono TUTTI composto da 5 carrozze e dovrebbero essere composte da 7-8 (dai dati di TreNord disponibili sul sito del Comitato Pendolari si può vedere che sono treni su cui salgono 700-800 persone e quale composizione è prevista)».

«E poi ci sono i treni da Milano a Bergamo che sono ovviamente nelle stesse condizioni. E poi, chicca finale, anche il treno delle 7,02 si è ridotto di nuovo a 5 carrozze. Ma non basta: quelle 5 carrozze che bontà loro ci concedono sono fredde, senza retina porta bagagli e con i sedili così che le borse e gli zaini si tengono sulle gambe e chi ha una valigia non può sedersi perché non ha posto per il bagaglio».

«Cosa aspetta Regione Lombardia a far rispettare il contratto di servizio? Perché TreNord non utilizza gli 8 milioni e mezzo di utile per migliorare il servizio anziché pagare stipendi favolosi a dirigenti incapaci? Perché la Regione permette a TreNord di fare utili solo aumentando i prezzi (con che giustificazione?) e peggiorando i servizi?».

Salvatore Vassallo del CPB

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags