Lunedì 19 Gennaio 2009

Stezzano, case e negozi
sfrattano il mercato

Cambierà volto l’area del mercato di Stezzano, con la nascita di un nuovo quartiere residenziale per 560 abitanti, disposto su vari livelli, con giardini e spazi comuni, un supermercato alimentare di medie dimensioni, negozi di vicinato, e una grande piazza pedonale su cui si affaccerà la nuova biblioteca che sarà anche centro culturale. La nuova «cittadella» sorgerà a seguito dell’abbattimento – con riconversione delle superfici – di due storiche aziende confinanti con il piazzale del mercato ed ora non più operative sul territorio, la ex tessile Cassera e la Recordvinil: complessivamente il Comune reperirà 18 mila metri quadrati di aree pubbliche, 7.500 dei quali destinati a parcheggio e 3.500 a verde.Via libera in ConsiglioIl progetto, realizzato dall’architetto Edoardo Milesi dello studio Arkos, nell’ambito di un programma integrato di intervento, è stato adottato nell’ultimo Consiglio comunale con i voti favorevoli della maggioranza di «Stezzano 99» e contrari del gruppo «Lega Nord Forza Stezzano». Al posto dei capannoni dismessi sorgeranno sette condomini di altezza variabile da 12 a 19 metri, un supermarket alimentare di mille metri quadrati e altri 1.500 metri quadrati destinati a piccoli negozi e a un bar. Gli edifici saranno disposti su diversi livelli, in alcuni casi sopraelevati e col piano terra reso fruibile al passaggio attraverso la creazione di grandi porticati.E, ancora, ci sarà la possibilità di accedere ad ampie terrazze e giardini pensili, raggiungibili dal pubblico mediante percorsi ciclopedonali: anche il tetto del supermercato, ad esempio, sarà un giardino terrazzato da cui si potrà guardare la piazza sottostante. Il parcheggio del mercato verrà completamente riqualificato e raddoppiato nelle dimensioni, diventando una vera e propria piazza.Un polo culturaleLa parte più significativa del progetto sarà la nuova biblioteca comunale, che sorgerà sul lato Nord, opposto rispetto al complesso residenziale, e dove saranno concentrati gli attuali posti auto. L’edificio, anch’esso sollevato rispetto al piano della piazza, prevede 450 metri quadrati destinati a biblioteca e centro culturale e altri 400 metri quadrati di terrazza, con la possibilità di leggere e studiare all’aperto nei mesi caldi. Sotto troveranno posto le attrezzature al servizio del mercato settimanale (come bagni e impianti elettrici). La nuova piazza del mercato sarà prolungata da una seconda piazza in salita, con pendenza del 5%, da cui si potranno raggiungere gli edifici residenziali e commerciali, con le piazzette, i giardini pensili, e altri parcheggi pubblici disposti in vari punti della «cittadella».Crescono i parcheggiComplessivamente la dotazione di parcheggi pubblici passerà da 7.200 a 8.500 metri quadrati. Si realizzerà inoltre una sorta di arena, con una gradinata, utilizzabile per spettacoli all’aperto. L’intervento prevede novità anche sul fronte viabilistico. Il tratto di via Guzzanica che oggi scorre lungo il piazzale del mercato verrà reso pedonale, in quanto si troverà inglobato al centro nella nuova piazza. Per il traffico veicolare sarà realizzata una nuova strada a Sud del complesso con una nuova rotatoria. Soddisfatto dell’approvazione in Consiglio il sindaco Stefano Oberti (Stezzano 99), che ha dichiarato che l’intervento programmato porterà notevoli vantaggi al paese e ai suoi abitanti. E servirà a rimpinguare le casse comunali.(19/01/2009)

e.roncalli

© riproduzione riservata