Venerdì 30 Gennaio 2009

Denaro nascosto nello stereo
Denunciato marocchino

Un macellaio marocchino di 33 anni è stato denunciato a piede libero dai carabinieri di Villa d'Almè per possesso ingiustificato di valuta, tentativo di riciclaggio e violazione della normativa finanziaria sull'uso del denaro contante. Nella sua casa di Chignolo d'Isola i militari dell'arma hanno trovato 120 mila euro nascosti parte in un lettore Dvd e parte in uno stereo Hi-Fi. Ora indagano per capire da dove siano arrivati tutti quei soldi.
La perquisizione, che è durata sei ore, è scattata nell'ambito dell'attività investigativa sul traffico e lo spaccio di stupefacenti. nell'abitazione dell'uomo, che è sposato e in regola con il permesso di soggiorno e che lavora in un negozio di Mortara (Pavia), non è stata trovata droga, nonostante fosse già noto ai carabinieri per piccoli precedenti. In casa sua, al momento dell'arrivo dei militari, c'erano anche un altro marocchino e un algerino, denunciati per divieto di dimora a Bergamo e provincia (erano già noti per reati legati alla droga). I carabinieri sospettano che il denaro trovato a Chignolo fosse in partenza per il Marocco.

a.benigni

© riproduzione riservata