Venerdì 30 Gennaio 2009

I comuni della Val Gandino
uniti per combattere la crisi

Due milioni di euro per scongiurare la crisi in Val Gandino attraverso il commercio e il turismo. Cinque Comuni, con capofila Gandino, si sono uniti per partecipare al bando regionale sui distretti del commercio: sul piatto 500 mila euro di contributi dal Pirellone per enti locali ed esercenti capaci di fare sinergia e promuovere attrattività e vivibilità dei centri urbani.

La ricetta passa per il rilancio del commercio e dei centri urbani, oltre che per il turismo. Eventi enogastronomici, ma anche luminarie natalizie e notti bianche con i negozi aperti, promozione del Museo del tessile tra Gandino e Leffe, parcheggi ad hoc e un’area di sosta per i camper a Gandino, per invogliare i residenti agli acquisti in zona e per attrarre consumatori dalla città e turisti.

Dopo Bergamo e Treviglio, anche la Val Gandino partecipa dunque al bando regionale. Al tavolo di presentazione c’erano i rappresentanti di tutti e cinque gli enti locali, Gandino, Leffe, Cazzano, Peia e Casnigo, con primi cittadini e assessori, ma anche i rappresentanti di Confesercenti, Ascom, Camera di Commercio, Confindustria e della Regione.

s.masper

© riproduzione riservata