Lunedì 09 Febbraio 2009

Dote scuola: da oggi
si può presentare la domanda

Le famiglie degli studenti lombardi che frequentano le scuole statali, le scuole paritarie o gli istituti di istruzione e formazione professionale e vogliono ottenere la «dote scuola» possono presentare le domande a partire da oggi, martedì 10 febbraio.

«La dote scuola - spiega il vicepresidente e assessore all'Istruzione, Formazione e lavoro della Regione Lombardia Gianni Rossoni - è lo strumento che assicura a ogni studente il diritto allo studio, garantisce alle famiglie la più ampia libertà di scelta, accompagna i ragazzi lungo tutto il percorso scolastico, anche in vista dell'inserimento lavorativo. La dote, inoltre, parte con largo anticipo proprio per permettere alle famiglie di poterne disporre prima dell'avvio delle lezioni. Al finanziamento della dote scuola 2009/2010 la Regione ha destinato oltre 195 milioni di euro».

La «dote scuola» si articola in diverse tipologie.
SOSTEGNO AL REDDITO (SCUOLE STATALI) - Il contributo è di 120 euro per lo studente di scuola elementare, 220 euro per le medie, 320 euro per le medie superiori, destinato a libri, mensa, trasporti, materiale scolastico. È richiesto un indicatore di reddito Isee non superiore a 15.458 euro.

BUONO SCUOLA (SCUOLE PARIFICATE) - Lo studente (elementari, medie, superiori) ne ha diritto se appartiene a una famiglia con indicatore di reddito inferiore o uguale a 46.597 euro: da 0 a 8.348,74 euro si ha diritto al 50% di copertura della retta, da 8.348,75 euro a 46.597 euro si ha diritto al 25% di copertura della retta. In entrambi i casi fino a un massimo di 1.050 euro. Per studenti appartenenti a famiglie con Isee inferiore o uguale a 15.458 euro, viene riconosciuta un'ulteriore integrazione che va dai 500 ai 1.000 euro a seconda del grado della scuola frequentato.

DOTE MERITO (SCUOLE STATALI E PARITARIE) La dote per merito premia gli studenti che appartengono a famiglie con un Isee inferiore o pari a 20.000 euro e varia dai 300 ai 1.000 euro in relazione ai voti ottenuti e al grado di scuola frequentato. Essendo relativa ai risultati ottenuti nell'anno scolastico in corso, la domanda dovrà essere presentata dall'1 al 30 settembre 2009.

FORMAZIONE PROFESSIONALE - Le famiglie possono richiedere "contributo alla frequenza", che offre una copertura totale dei costi di frequenza. Possono inoltre richiedere, come gli studenti che frequentano le scuole statali, il "sostegno al reddito", cioè il contributo per libri, mensa, trasporti, materiale scolastico. In questo caso il contributo è di 160 euro.

DOTE DISABILI - Per i portatori di handicap che frequentano le scuole paritarie o quelle di istruzione e formazione professionale, è previsto un "contributo per la disabilità" aggiuntivo di 3.000 euro per le spese riguardanti l'insegnante di sostegno (indipendentemente dal reddito).

COME RICHIEDERE LA DOTE SCUOLE STATALI E PARITARIE - Va compilata un'unica domanda per famiglia sul sito www.dote.regione.lombardia.it. dal 10 febbraio al 30 aprile.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE - L'iscrizione al primo anno dei corsi va effettuata dal 10 al 28 febbraio presso la scuola media di provenienza e consegnata all'ente di formazione scelto, dove sarà anche redatta la richiesta di dote e di eventuale sostegno al reddito. Per gli studenti delle annualità successive, la richiesta di "Sostegno al reddito" può essere effettuata sul sito www.dote.regione.lombardia.it dal 10 febbraio al 30 aprile. Informazioni - sito www.dote.regione.lombardia.it - call center Dote Scuola 840.00.00.09 (da rete fissa al costo di uno scatto alla risposta) o 02.7999.60.801 (da fuori regione o da telefonia mobile, tariffa in base al gestore telefonico) da lunedì a venerdì, ore 8-20 - sportelli territoriali di Spazio Regione - presso le sedi scolastiche.

a.ceresoli

© riproduzione riservata