Martedì 10 Febbraio 2009

Gorno, incendio doloso
in una cascina

Una vendetta maturata nell'ambito familiare. È questo quanto ipotizzano i carabinieri della stazione di Clusone e Ponte Nossa impegnati nelle indagini sull'incendio di natura dolosa che nella notte tra lunedì 9 e martedì 10 febbraio ha mandato in fumo parte del vecchio mobilio di un cascinale disabitato di due piani, situato in località Grina, lungo la strada che dal paese sale al Monte Grem.

Soltanto il provvidenziale allarme lanciato da una donna, che abita nei pressi del cascinale, e il tempestivo intervento dei vigili del fuoco di Clusone hanno permesso di limitare i danni, quantificati in circa 10 mila euro.

Il fuoco, secondo una prima ricostruzione dell'incendio, sarebbe stato appiccato all'interno dei vari ambienti - almeno in tre o quattro punti dei locali - con un prodotto adoperato per l'accensione di grill e camini. Qualcuno, nel cuore della notte, si sarebbe quindi intrufolato nel casolare, abitato solo nei finesettimana e durante l'estate. Nonostante il rapido intervento dei pompieri, il rogo ha avvolto e distrutto parte del vecchio arredamento. Il tetto così come nessuna parte strutturale del casolare, però, sono stati fortunatamente risparmiati dalle fiamme che hanno tenuto impegnati i vigili del fuoco, nella loro opera di spegnimento, per oltre due ore.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags