Lunedì 16 Febbraio 2009

Università: gli studenti
eleggono i loro rappresentanti

Si svolgeranno giovedì 26 e venerdì27 febbraio le elezioni per la nomina dei rappresentanti degli studenti dell’Università degli Studi di Bergamo per il biennio 2008/2010.

Le elezioni riguardano i seguenti organi collegiali: Consiglio di Amministrazione (3 studenti), Comitato regionale per il diritto allo studio universitario (1), Consiglio di Facoltà di Economia (8), Consiglio di Facoltà di Giurisprudenza (4), Consiglio di Facoltà di Ingegneria (8), Consiglio di Facoltà di Lingue e Letterature straniere (8), Consiglio di Facoltà di Scienze della Formazione (5), Consiglio di Facoltà di Scienze Umanistiche (3), Senato Accademico (6, uno per Facoltà), il Senato Accademico Integrato (6), Comitato per il potenziamento dell’attività sportiva universitaria (2).

Le elezioni avranno luogo nelle sedi universitarie di?piazzale S. Agostino, 2 - Bergamo (stanza attigua alla Sala Conferenze) per gli studenti delle Facoltà di Scienze Umanistiche e Scienze della Formazione; in via dei Caniana, 2 (aula 5) per gli studenti delle Facoltà di Economia e Giurisprudenza e dei corsi di Dottorato di ricerca; in via Salvecchio, 19 (aula 1) per gli studenti della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere; in viale Marconi, 5 a Dalmine (aula 22 Edificio B) per gli studenti della Facoltà di Ingegneria. I seggi resteranno aperti ininterrottamente dalle 9 alle 19 e dalle 9 alle 15 rispettivamente del primo e del secondo dei due giorni fissati.

Qualora abbia preso parte alle votazioni almeno il 20% degli aventi diritto, vengono dichiarati eletti tanti rappresentanti quanti sono gli eleggibili. Per il Senato Accademico ed i Consigli di Facoltà le percentuali sono riferite agli studenti iscritti alle Facoltà. Se la percentuale fosse inferiore, il numero dei rappresentanti che risulteranno eletti sarà proporzionalmente ridotto, ferma restando comunque la presenza di uno studente per gli organi che prevedono un numero di eligendi inferiore a tre e di un numero di studenti pari ad un terzo degli eligendi per gli altri organi.

Indipendentemente dal quorum dei votanti, nel Senato Accademico il numero degli eleggibili resta sempre di sei unità (uno studente per Facoltà).

a.ceresoli

© riproduzione riservata