Martedì 24 Febbraio 2009

Infortunio a Grassobbio
Romeno perde tre dita della mano

Un operaio rumeno di 50 anni ha perso tre dita di una mano in un grave incidente sul lavoro a Grassobbio. È successo lunedì pomeriggio 23 febbraio intorno alle 14, ma la notizia si è appresa solo questa mattina, alla ditta Policarta srl che si occupa di trasporto e smaltimento di rifiuti.

L'uomo stava lavorando nei pressi di un macchinario quando, per cause ancora non accertate, la mano è rimasta intrappolata sotto un ingranaggio. L'operaio è stato soccorso dai colleghi e dal personale del 118, che lo ha portato ai Riuniti di Bergamo, dove però i medici sono stati costretti ad amputargli tre dita. In corso le indagini dell'Asl e dei carabinieri per determinare la cause e le eventuali responsabilità dell'incidente.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata