Giovedì 26 Febbraio 2009

Palazzo del Podestà, lavori
agli sgoccioli: consegna a maggio

Il primo lotto del palazzo del Podestà (tra il Palazzo della Ragione e l'Episcopio) è ormai agli sgoccioli. Verrà consegnato a maggio: la conferma questa mattina durante il sopralluogo dell’amministrazione con gli assessori Francesco Macario (Edilizia privata), Enrico Fusi (Cultura), Carlo Fornoni (Lavori Pubblici) e l’architetto Antonio Gonnella del gruppo di progettazione.

Dopo 15 anni di lavori e un investimento di circa 4 milioni di euro si raccolgono dunque i primi frutti: nella porzione di edificio ristrutturata - circa 450 metri quadri suddivisi nei bellissimi spazi affrescati delle tre architetture che compongono il complesso (il palazzo del Podestà vero e proprio, il palazzo dei Giuristi e il palazzo del Vicario) – verrà allestito nei prossimi mesi il museo storico.

Un vero e proprio biglietto da visita per la città che si concentrerà sull’età Veneta, romana e pre romana, indirizzando però i visitatori interessati ad approfondire singoli aspetti e temi sulle altre istituzioni cittadine.

Non a caso l’allestimento si svilupperà attorno al Campanone vero e proprio osservatorio sul centro storico ristrutturato e inaugurato nel 200. Resta ancora da completare il secondo lotto che riguarda i livelli superiori e gli scavi archeologici: una superficie complessiva di oltre 2 mila metri quadri.

r.clemente

© riproduzione riservata