Sabato 28 Febbraio 2009

Presolana, escursionista di Osio
scivola in un canalone e si salva

E’ scivolato su un tratto ghiacciato della strada sterrata che, dal Salto degli Sposi in Presolana, porta al Colle Vareno fermandosi in un canalone dopo aver compiuto un volo di oltre 250 metri. Nella sfortuna è stato ancora fortunato l’escursionista di 38 anni di Osio che, attorno a mezzogiorno, è caduto nella stessa dinamica e nel medesimo punto in cui, poco più di un mese fa, rimase ucciso Franco Forti, 46 anni, di Brescia.

Il trentottenne se l’è infatti cavata con un trauma cranico e una serie di fratture e lesioni giudicate non particolarmente gravi dall’èquipe dell’eliambulanza che ha provveduto a soccorrerlo e a trasportarlo a Bergamo dov’è stato poi ricoverato agli Ospedali Riuniti. Se è salvo lo deve anzitutto al canalone che ha fermato il suo pauroso volo e alla copertura del segnale del cellulare con il quale, nonostante la rovinosa caduta, sotto choc è riuscito a lanciare lui stesso l’allarme al 118. Recuperato e stabilizzato attorno alle 13,15 da tre tecnici del soccorso alpino del centro operativo di Clusone, è stato trasportato ai Riuniti. L’uomo era da solo, accompagnato dal cane forse fuggito dalla paura e non più trovato. La zona dove è accaduto l’incidente è ancora ghiacciata e frequentata da escursionisti nonostante il cartello piazzato dal Soccorso alpino di Clusone in collaborazione con i carabinieri di Clusone che indica il pericolo.

e.roncalli

© riproduzione riservata