Lunedì 02 Marzo 2009

Smog alle stelle
Sindaci da Formigoni

Neppure la pioggia caduta negli ultimi giorni sembra essere riuscita a fermare l'avanzata dello smog. I livelli delle polveri sottili invece di scendere sono saliti: in attesa del vertice convocato da Formigoni per martedì 3 marzo a Milano l'aria resta irrespirabile. A Bergamo, dopo i 109 microgrammi di pm10 registrati nella giornata di venerdì dalla centralina dell'Arpa di via Garibaldi e i 122 di sabato, domenica si è passati a 153 microgrammi per metro cubo.

In forte crescita i livelli delle polveri sottili nell'aria un po' ovunque: non è disponibile il dato della centralina di via Meucci a Bergamo, ma  nel resto della provincia si respira male, a cominciare da Filago, dove dai 78 microgrammi per metro cubo di sabato si è passati a 119; a Lallio da 58 a 75, a Osio Sotto da 81 a 93, a Treviglio da 97 a 128, a Calusco da 89 a 115. Tutti dati ben oltre i 50, soglia massima consentita.

Intanto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha preso nuovamente l'iniziativa per rilanciare e potenziare le azioni contro l'inquinamento atmosferico: ha convocato al Palazzo Pirelli un primo gruppo di sindaci dell'area critica (che potranno essere accompagnati dall'assessore all'Ambiente e dal comandante dei vigili).

La riunione si terrà martedì 2 marzo, nel pomeriggio, per «una più efficace attuazione delle misure già in atto» ma anche «per individuare soluzioni innovative a fronte della situazione attuale».

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags