Lunedì 02 Marzo 2009

Blitz a Tagliuno, con la ruspa
sradicano e rubano il Postamat

Un'azione da «commando» quella dei due ladri che nella notte hanno letteralmente sradicato con una ruspa e portato via il Postamat - il bancomat delle Poste - a Tagliuno di Castelli Capelio. Un raid durato solo due minuti. Un residente che ha sentito il rumore, si è affacciato e ha subito chiamato i carabinieri. Ma non è riuscito neppure a terminare la telefonata al 112 che i malviventi si erano già volatilizzati.

Tutto è accaduto intorno all'1,30 del mattino in via Roma. Come hanno ricostruito i carabinieri di Sarnico, la scavatrice è stata rubata in un cantiere di Villongo. Una pattuglia dei militari era transitata sulla statale 15 minuti prima del colpo, ma non aveva visto la ruspa: segno che probabilmente era già stata portata in anticipo sul luogo del colpo.

Il Postamat è stato strappato dalla vetrina e caricato su un furgone, che risulterebbe anch'esso rubato, a Chiari nel Bresciano. Il fragore ha svegliato gli abitanti della zona, ma l'allarme, anche se tempestivo, è stato inutile perché in due minuti i due ladri erano spariti col bancomat.

La scavatrice è stata abbandonata coi fari accesi sulla carreggiata, bloccando la corsia in direzione di Sarnico. La benna invece sporgeva a circa 2 metri d'altezza sulla carreggiata verso Bergamo, e le macchine riuscivano a passare solo a fatica. Ora le indagini sono in corso per cercare di rintracciare i fuggitivi.

r.clemente

© riproduzione riservata