Lunedì 02 Marzo 2009

Bocciata la Circolare Tremonti
I Comuni tornano a spendere

«Bocciata». Per la Corte dei Conti della Lombardia la circolare di Tremonti che impediva agli enti locali di usare i proventi delle vendite per gli investimenti è «in contrasto» con la Finanziaria 2009.
La circolare aveva suscitato una serie di polemiche nei Comuni e anche a Bergamo il Consiglio comunale aveva votato un ordine del giorno sulla questione, mentre il sindaco aveva indirizzato una lettera al ministro chiedendogli di fare marcia indietro.
Adesso è arrivato il pronunciamento della Corte dei Conti, cui si era rivolto il sindaco di Varese, a dare in qualche modo ragione ai sindaci preoccupati dalla circolare di Tremonti, in sospetto di violare il patto di stabilità.
Anche il sindaco di Milano, Letizia Moratti, si era lamentato, ritenendo che il provvedimento avrebbe bloccato almeno 100 milioni di euro al Comune di Milano. Per Bergamo il «blocco» avrebbe riguardato una cinquantina di milioni. Anche l'intera Anci aveva preso posizione.
Come conseguenza del pronunciamento della Corte dei Conti della Lombardia gli enti locali avranno meno limitazioni se realizzeranno opere pubbliche con risorse proprie senza gravare sullo Stato.

a.campoleoni

© riproduzione riservata