Martedì 17 Marzo 2009

Resta il bel tempo
ma attenzione alle polveri sottili

Cielo azzurro e clima primaverile. Ma si sa che marzo è pazzerello e quindi la situazione metereologica potrebbe variare. Ascolta il commento di Roberto Regazzoni, mentre arriva una notizia positiva dall'Arpa: scende anche il rischio di nuove valanghe.

L'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Lombardia nel suo bollettino ha valutato per le cime innevate di Alpi e Prealpi una situazione di rischio moderato. Situazione che però durante le ore più calde della giornata potrebbe diventare più critica passando a un rischio marcato, specie ad alta quota in prossimità di pendii ripidi che si trovano sotto creste rocciose, canali e avvallamenti. Da mercoledì 18 marzo, però, la diminuzione delle temperature favorirà un maggior consolidamento delle masse nevose rendendo la situazione più stabile.

Resta a rischio la situazione smog con le polveri sottili sopra la soglia: le centraline dell'Arpa hanno rilevato nella giornata di lunedì 16 marzo 69 microgrammi per metro cubo in via Meucci, in città, e 55 microgrammi a Calusco. Il valore limite è fissato dall'Arpa a 50 microgrammi e la brezza di queste ore sta infatti aiutando a ripulire l'aria.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata