Martedì 17 Marzo 2009

Dalmine, altra aggressione
ai controllori dell'Atb

Ennesima aggressione ai controllori dell’Atb. E’ accaduto lunedì alle 14,15 a Dalmine. Su un autobus della linea 5 un passeggero privo di biglietto, all’altezza della fermata nei pressi del municipio, è riuscito a spingere fuori dal mezzo due verificatori dell’Atb che sono andati a sbattere contro la pensilina. Solo grazie all’intervento di un terzo controllore e di un agente della Polizia Locale, intervenuto su richiesta del personale dell’Atb, si è riusciti a fermare il passeggero senza biglietto e a condurlo, a fatica, al vicino comando della Polizia Locale di Dalmine. Dei tre controllori, due si sono fatti medicare al Pronto Soccorso dei Riuniti.

Il fatto è stato denunciato dalla Lega Nord. Il consiglie comunale Daniele Belotti in un comunicato chiede: «Ma la direzione dell’Atb e l’assessore alla Sicurezza Guerini si vogliono dare una mossa a mettere in atto quelle iniziative che consentono al proprio personale di lavorare con una maggiore sicurezza? Il personale in servizio sugli autobus, infatti, opera sempre più in condizioni di alto rischio; aggressioni, minacce, insulti, umiliazioni, ormai sono all’ordine del giorno. Dall’ultimo episodio che ha visto un ventenne del Burkina Faso minacciare un controllore, non è passata neanche una settimana».

«Quando si parla di sicurezza dalla giunta Bruni come risposta si hanno solo buonismo e immobilismo - continua Belotti -. Più di un mese fa l’assessore Guerini e il direttore dell’Atb Scarfone avevano annunciato alcune misure, come i corsi di formazione per controllori tenuti dagli agenti della Polizia locale, l’attivazione di un numero dedicato che permetta un contatto diretto con la centrale operativa dei vigili. Non si è fatto ancora niente, nemmeno la semplice affissione di cartelli con consigli all'utente sul corretto comportamento».

e.roncalli

© riproduzione riservata