Martedì 24 Marzo 2009

Regione: firmata la convenzione
per la nuova tangenziale di Milano

Firmata martedì 24 marzo in Regione Lombardia la concessione da parte di Cal (Concessioni autostradali lombarde) a Stp (Società Tem di progetto), per la realizzazione e la gestione per 56 anni della Tem, la tangenziale est esterna di Milano.

"Quello di oggi è un passo fondamentale per l'approvazione definitiva del progetto e l'avvio dei lavori, fissato per il gennaio 2011", ha sottolineato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, durante la conferenza stampa cui hanno partecipato anche l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Raffele Cattaneo, il presidente di Cal, Mauro Coletta e il presidente di Stp, Agostino Spoglianti. "Con questa opera - ha spiegato Formigoni - la Cal completa il suo lavoro, avendo assegnato le concessioni per la realizzazione di Brebemi (avvio dell'opera nel luglio 2009) e di Pedemontana, il cui cantiere si aprirà a dicembre di quest'anno".

La nuova Tangenziale, che sarà lunga 33 chilometri, collegherà l'autostrada A4 Milano-Brescia all'altezza di Agrate Brianza, con l'Autostrada A1 Milano-Bologna all'altezza di Melegnano. Il cosiddetto "arco Tem", il collegamento tra la SP 103 "Cassanese" e la SP14 "Rivoltana" sarà completato entro il 2012.

Per quanto riguarda i tempi di realizzazione, l'assessore Cattaneo ha chiarito che "il Concessionario ha penali formidabili se sgarrerà anche di un solo giorno". I prossimi passi, che porteranno alla realizzazione dell'opera, saranno la presentazione del progetto definitivo da parte del Concessionario prevista per il prossimo mese di novembre, che sarà seguita, nell'ottobre del 2010, dall'approvazione del progetto definitivo. La partenza dei lavori è prevista nel gennaio 2011 e la conclusione nel dicembre 2014.

"La Tem - ha sottolineato Formigoni - permetterà di evitare la grande marmellata del traffico, garantendo una velocità media di 72 Km orari". L'opera, il cui costo è di quasi un miliardo e mezzo di euro, è completamente autofinanziata. "La Tem - ha sottolineato l'assessore Cattaneo rassicurando i sindaci del territorio - non è solo un'autostrada, ma prevede la realizzazione di un sistema di mobilità di facilitazione del traffico di scorrimento locale. Saranno infatti realizzate 14 opere di viabilità locale già previste, più altre 12 condivise nell'Accordo di programma e 5 nuove piste ciclabili".

Cattaneo ha anche garantito che, contestualmente alla Tem, verranno portati avanti i prolungamenti delle linee della metropolitana M2 (da Cologno Monzese a Vimercate) e M3 (da San Donato Milanese a Paullo) e della linea suburbane S delle Ferrovie dello Stato".

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags