Giovedì 14 Maggio 2009

«Io ostaggio dei pirati: incubo
tra gli spari sulla Melody»

Per una notte è stata la malcapitata protagonista di quella che poteva sembrare la trama di un film di guerra, di un racconto d'avventura. Invece l'assalto era vero, così come i colpi di mitragliatrice sparati all'impazzata nel buio. Silvana Madonia, 44 anni di Castione della Presolana, difficilmente riuscirà a dimenticare quegli attimi. Mezz'ora in cui ha assistito all'attacco dei pirati alla nave «Melody», subìto al largo delle Seychelles, sulla quale stava svolgendo la sua crociera in solitaria.

Un tour che, la notte del 26 aprile scorso, anche per lei si è trasformato in un vero incubo. Fortunatamente a lieto fine. La donna - unica bergamasca a bordo della grande imbarcazione della Msc - a distanza di giorni ritrova la forza di raccontare quei «momenti terribili» di assedio, confidando che «se non fosse stato per la straordinaria prontezza e preparazione della security e del personale della grande imbarcazione», con tutta probabilità, «io e gli altri 1.500 passeggeri saremmo ancora in mezzo al mare magari in balia di quei pirati».

Il suo racconto è su L'Eco di Bergamo del 14 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags