Giovedì 14 Maggio 2009

Provincia, opere per 1,8 milioni
per abbattere i rumori di Orio

Via libera al bando per la realizzazione di opere di fonoisolamento nelle strutture private delle aree vicine all’aeroporto di Orio al Serio. Il documento è stato approvato dalla Giunta Provinciale, su proposta dell’assessore all’Ambiente, Alessandra Salvi. Il bando rientra nel Protocollo d’intesa tra Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e Sacbo Spa che prevedeva la realizzazione di interventi per la tutela dell’inquinamento acustico derivanti dallo scalo di Orio. Il protocollo prevedeva uno stanziamento di 2,5 milioni di euro, a carico di Sacbo.

Un prima trance di interventi, avviati un anno fa, era rivolta all’insonorizzazione degli edifici pubblici, prevalentemente scolastici, siti nell’area di interesse. La seconda fase del programma entra nella fase operativa con l’avvio del bando di finanziamento approvato dalla Giunta di oggi che prevede uno stanziamento complessivo di 1,8 milioni di euro. Le tipologie di intervento previste riguardano due aspetti atti al miglioramento del fono-isolamento e del comfort, diretto o indiretto delle abitazioni: - interventi di tipo strutturale mirati al raggiungimento dei livelli di isolamento acustico per gli edifici residenziali; - interventi di ottimizzazione del comfort acustico che consistono nella realizzazione di impianti di condizionamento dell’aria, mirati a mantenere in ogni stagione le condizioni di fonoisolamento garantite dagli edifici e migliorare le caratteristiche meteo-climatiche all’interno dei locali dell’unità abitativa.

Potranno presentare domanda - entro il 31 agosto 2009 al Comune di residenza - i proprietari di immobili che rientrano nelle aree all’interno delle curve isolivello 65 e 75 dB, dei Comuni di Bagnatica, Bergamo, Brusaporto, Grassobbio, Orio al Serio e Seriate.

I dettagli del bando si possono trovare sul sito della Provincia di Bergamo, www.provincia.bergamo.it

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags