Giovedì 21 Maggio 2009

I volti «stranieri» candidati alle elezioni

Sono sei i candidati d'origine straniera al Consiglio comunale di Bergamo e uno per la Provincia. A questi va aggiunto un numero imprecisato di candidati nei vari Consigli comunali dei paesi.

Liberi professionisti, dirigenti o impiegati, la maggior parte laureati, hanno passato almeno più della metà della loro vita in Italia. Spesso sono impegnati nel sociale, in particolare nel comune o nel quartiere di residenza.

Qualcuno si presenta la prima volta come candidato, altri sono in politica da anni. Il colore della pelle e l'origine non fanno la differenza. Tutti amano il Paese che li ha accolti e sentono il dovere di dare il loro contributo, come qualsiasi altro cittadino italiano (si ricorda, peraltro che gli immigrati Ue, se iscritti alle liste elettorali, possono votare per comunali ed europee; e i cittadini extraUe possono esprimere il loro voto se hanno anche la cittadinanza italiana).

Per il comune di Bergamo si presentano Ralf Becker, numero 6 in lista per il Partito Democratico, Omar Massimo Hegazi, numero 22 Lista Bruni, Sara Federica De Matthias e Cecilia Edelsztein, 23 e 24 per i Verdi con Bruni, la presidente della Lega dei Romeni in Italia Emilia Stoica, 37 per l'Udc, e Mohammed Bechrouri, numero 14 per Sinistra per Bergamo.

Alì Moustafa Ahmed, invece, è il numero 31 in lista per l'Udc alle provinciali.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 21 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata