Giovedì 21 Maggio 2009

Variante Ovest di Treviglio
Via libera dalla Provincia

Via libera al progetto preliminare per la realizzazione della Variante Ovest di Treviglio. Il progetto, presentato alla giunta provinciale dall’assessore alla Viabilità Valter Milesi avrà un costo complessivo di 16 milioni di euro e permetterà di collegare la ex SS 42, all’altezza degli ex stabilimenti della Bianchi con la ex SS 11, a Treviglio dove si attesterà sulla nuova strada di collegamento con la Brebemi. Il tracciato preliminare interessa un’area posta a nord-ovest di Treviglio e avrà una lunghezza complessiva circa 5 chilometri e, come ha spiegato l’assessore Milesi, non andrà ad intaccare i terreni di Castel Cerreto di proprietà degli Istituti Educativi di Treviglio, caratterizzati da un notevole valore ambientale-paesaggistico.

La strada si staccherà dalla ex SS 11 Padana Superiore e si svilupperà in direzione Nord – Est fino al collegamento con la strada statale ex SS 42 dove verrà realizzata una idonea rotatoria. Il tratto coincidente con il tracciato autostradale IPB è compreso tra la ex SS 11 e la Sp 142. Il costo complessivo di 16 milioni di euro al momento prevede una copertura effettiva di 9,9 milioni di euro (fondi regionali) inseriti nel POP 2009-2011. Per questo motivo l’intervento è stato suddiviso in due lotti: primo lotto dalla ex statale 11 Padana Superiore alla Sp 142 per un importo complessivo di 9,9 milioni di euro (il cui progetto esecutivo sarà approvato settimana prossima in Giunta); secondo lotto dalla Sp 142 alla ex statale 42 per un importo complessivo di 6 milioni di euro che potranno derivare, in parte da ribassi d’asta.

La Giunta Provinciale ha inoltre approvato, su proposta dell’assessore alla Viabilità, Valter Milesi, due progetti definitivi che interesseranno i territori di Luzzana, Borgo di Terzo, Berzo San Fermo, Vigano San Martino ed Endine Gaiano, per un investimento complessivo di oltre 3 milioni di euro. Il primo progetto definitivo (1,5 milioni di euro), prevede una serie di interventi di messa in sicurezza dell’intersezione tra la SP 77 Piangaiano – Riva di Solto – Fonteno e la Strada statale 42 del Tonale, nel territorio di Endine Gaiano. L’intervento prevede la realizzazione di una variante destinata al collegamento tra la SS 42 e la SP 77. L’altro progetto definitivo (1.550.000 milioni di euro) prevede lavori di messa in sicurezza della S.S. 42, all’altezza delle intersezioni con la Sp 73, a Luzzana, con la Sp 74 a Berzo San Fermo e con la SP 75 a Vigano San Martino. Il progetto definitivo prevede la realizzazione delle seguenti opere: realizzazione Ponte di attraversamento del Fiume Cherio e formazione di nuova bretella di collegamento con Via Chiosi in comune di Borgo di Terzo, sistemazione della intersezione con la S.P. n. 75 e Vigano San Martino. L’intervento prevede la razionalizzazione dell’innesto a raso esistente con la formazione di una terza corsia generale.

e.roncalli

© riproduzione riservata