Sabato 23 Maggio 2009

Frontale a Pianico, muore
campione di moto da corsa

Uno scontro frontale nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 maggio è stato fatale a Fausto Duci, 28enne di Gorno e campione di moto da corsa che, a bordo di una Smart, ha perso la vita nello schianto. Incidente intorno alle 3.55 a Pianico, sulla statale 42 del Tonale. Coinvolte nello scontro due vetture: un'Audi sulla quale viaggiavano due persone che si stavano dirigendo da Lovere verso Bergamo e una Smart guidata da una ragazza. A suo fianco il 28enne di Gorno: i due giovani da Endine stavano andando verso Lovere quando all'altezza di Pianico, di fronte al distributore dell'Agip, si sono scontrati con l'Audi.

L'impatto è stato frontale e violento e Fausto Duci è morto sul colpo. Illesi i due viaggiatori dell'Audi, la ragazza alla guida della Smart è stata trasferita all'ospedale di Lovere per essere medicata: sotto choc, le sue condizioni fisiche non sono gravi.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Bergamo, i carabinieri di Clusone e i vigili del fuoco di Lovere e Clusone. Inutili i tentativi del personale del 118 di rianimare il giovane di Gorno: il ragazzo è deceduto per i gravi traumi riportati nello scontro. La strada è stata chiusa per tre ore per permettere le attività di soccorso. La salma è stata trasferita a Lovere.

Duci, nato il 5 dicembre 1980, nella vita di tutti i giorni guidava camion di aziende edili, ma aveva una passionaccia per le motociclette. Non avendo le possibilità economiche per correre in pista, aveva optato per le gare su strada, spinto anche dagli amici che avevano notato la sua bravura sulle due ruote.

E Fausto, sempre con il sorriso sulle labbra, aveva vinto subito la prima gara a cui aveva disputato, il 21 maggio 2006 a Cocconato. Nel 2006 e 2007 si era laureato campione italiano delle gare su strada classe Open (in pratica corse in salita). Nel 2007 aveva disputato la mitica North West 200 con un 30° e un 49° posto nelle due gare Superbike e un 38° posto nella Superstock, mentre nel 2008 era stato 20° nella Superstock e 27° nella Supersport, risultati di grandissimo valore. Nel 2009 è stata disputata una sola gara in 2 manche del campionato italiano su strada classe 600 e Duci le aveva vinte entrambe.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata