Mercoledì 03 Giugno 2009

Provocò un «mortale» a Rovetta
Due anni a ventunenne di Clusone

Lo scorso 6 settembre provocò un incidente in cui perse la vita Eleonora Astolfi, studentessa di 16 anni residente a Premolo. Mercoledì, M. S., ventunenne di Clusone, è stato condannato dal Tribunale di Bergamo a due anni di carcere per omicidio colposo e a quattro di arresto per guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Questa la sentenza dopo il rito abbreviato in sede di udienza preliminare: il giovane è stato giudicato dal gup Patrizia ingrascì.

Eleonora era sulla jeep guidata dal ventunenne e fu la sola a morire, mentre il conducente e gli altri due giovani che erano con lei se la cavarono con poche ferite. La jeep finì fuori strada e precipitò in una scarpata lungo la strada del monte Gavazzo, a Rovetta.

Il conducente risultò positivo al test dell'alcool e, sucessivamente, si scoprì che aveva assunto anche sostanze stupefacenti. 

m.sanfilippo

© riproduzione riservata