Venerdì 05 Giugno 2009

Festa dell'Arma, tempo di bilanci
«Più arresti, calano le truffe»

Più arresti, meno reati, in particolare le truffe agli anziani, calate del 18 per cento. Sono alcune voci del bilancio dell’attività dei carabinieri a Bergamo e provincia. Proprio oggi ricorre il 195° anno di fondazione dell’Arma: alla caserma di via delle Valli si terrà una cerimonia militare, presieduta dal comandante provinciale, colonnello Roberto Tortorella. La festa è occasione per fare il punto della situazione sulla sicurezza.

Ecco alcune risposte del Colonnello Tortorella.
L'intervista integrale su L'Eco di Bergamo oggi in edicola


Bergamo è una provincia sicura?
«Rispetto all’andamento nazionale sì. I reati sono diminuiti, ma va sempre tenuta alta la guardia. Non voglio soffermarmi sulle statistiche: la nostra parola d’ordine è dare ai cittadini la percezione di sicurezza».
Qual è il tipo di reato che più caratterizza il nostro territorio?
«Furti, rapine, soprattutto quelle occasionali, ai passanti, sono quelle che fanno più paura. Ci stiamo adoperando in tal senso: più pattuglie in giro e servizi visibili».
Un’indagine del Sert rivela che a Bergamo il 7,6% della popolazione ha provato la cocaina, contro il 6,8% di media nazionale. Da noi c’è molta droga?
«È indiscusso. Il discorso va affrontato non solo dal punto di vista repressivo, ma sociale».
Qualche dato? «L’anno scorso ne abbiamo sequestrata più di una tonnellata. Nei primi quattro mesi di quest’anno i chili sono 260».

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags