Torna l'estate: luglio
all'insegna del caldo

Torna l'estate: luglio all'insegna del caldo

Giugno volge al termine e dopo i temporali e le temperature in ribasso arriva un luglio estivo caratterizzato dal sole e dal caldo. Per dirla in termini tecnici siamo nella cosiddetta «palude barica», un periodo in cui nessuno comanda, né l'anticiclone finito sulla Scandinavia, né le basse pressioni, piazzate «ad occhiale» a Est e a Ovest, ai fianchi dell'Italia ma troppo distanti per interferire. Ne sta allora approfittando da alcuni pomeriggi il temporale, che lascia sfogare un caldo sole fino a mezzogiorno, ma poi si impadronisce dei cieli, in un meccanismo quotidiano «a orologeria» ben conosciuto nelle nostre estati a meridione delle Alpi, quando non ci sono venti prevalenti in quota e nel quale i cumuli hanno ottime possibilità di sviluppo verso l'alto.

È quanto è successo anche sabato pomeriggio 27 giugno, con molte nubi ma una «strana» tranquillità atmosferica sulle Orobie e nelle alte Valli, mentre sulla fascia bassa dei colli attorno a Bergamo e sull'alta pianura i rovesci sono stati piuttosto attivi e intensi, con quantitativi anche superiori ai 30 millimetri in alcune località, e accompagnati da notevole attività di vento e di fulmini.

Questa ultima domenica di giugno dà però il via a un periodo con condizioni meteo nettamente migliori, visto il previsto rialzo della pressione atmosferica in atto su tutta la zona alpina e, come conseguenza, con un minore rischio per lo sviluppo dei temporali del pomeriggio. Sarà probabilmente questo tipo di tempo più tranquillo che viene consegnato fra tre giorni al mese di luglio, col caldo in ripresa e con una certa stabilità atmosferica, ben gradita a chi va per monti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA