Giovedì 02 Luglio 2009

In due bar colazione scontata
per aiutare chi è in difficoltà

Colazione low cost. Uguale: prezzo di cappuccino e cornetto ribassato. Al «Caffè del mulino» di Boltiere e alla «Caffetteria Agazzi» di Lallio per tutto il mese di luglio il breakfast si fa più gustoso. Soprattutto sul fronte del prezzo.

Visti i tempi di ristrettezze economiche che corrono, dal 2 luglio fino al 31 nei due locali di proprietà della famiglia Agazzi dalle sei a mezzogiorno saranno applicati sconti intorno al 40 per cento. Questo significa che per cappuccino e brioche invece di spendere 2,20 euro se ne investiranno solamente 1,30. E così per caffè (0,50 euro), spremute d’arancia (2), succhi di frutta (1,50) & C.

«Volevamo un’iniziativa che dimostrasse sensibilità nei confronti delle difficoltà economiche che in questo momento stanno attraversando molte famiglie. I dipendenti di due aziende qui della zona sono in cassa integrazione, molti di questi sono nostri clienti», spiega Riccardo, 26 anni, uno dei soci.

E siccome l’unione fa la forza, gli Agazzi hanno pensato di coinvolgere i fornitori che si sono dimostrati subito disponibili nell’applicare a loro volta dei ribassi su forniture di latte, caffè e brioches. La colazione low cost è garantita dal lunedì alla domenica (il turno di riposo dei bar è il mercoledì pomeriggio) al «Caffè del mulino» di viale Monte Grappa a Boltiere e alla «Caffetteria Agazzi» di via Aldo Moro a Lallio.

Due locali gestiti da una sola famiglia: insieme a Riccardo, si spartiscono il lavoro la mamma Giuliana e i fratelli Giovanna (25 anni), Maurizio (31) e Alessia (35). «Nei giorni feriali a Boltiere serviamo una media di 120-130 colazioni al giorno. Di domenica anche 180. A Lallio sono una cinquantina», sottolinea Riccardo. La colazione al bar, si sa, è un piccolo lusso che ognuno vorrebbe togliersi. E allora ben vengano queste iniziative.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata