Città Alta e Unesco, Tentorio
dà le deleghe a Frosio Roncalli

Città Alta e Unesco, Tentorio dà le deleghe a Frosio Roncalli

Città Alta ed Unesco, queste le deleghe assegnate dal sindaco Tentorio al consigliere della Lega Nord Luciana Frosio Roncalli. L’annuncio è stato dato dallo stesso primo cittadino nel corso di un incontro con la stampa nella Sala Multimediale di Palazzo Frizzoni. «Nel programma elettorale dei partiti che mi hanno sostenuto era prevista una forma di collaborazione con i consiglieri comunali di maggioranza ma non solo- ha sottolineato il sindaco Tentorio- e quindi verranno affidati incarichi ai consiglieri nel momento in cui sussiste una piena condivisione degli obiettivi: vogliamo infatti puntare sulla possibilità di avere nuove forze in campo e gente che lavora».

In merito alla delega di Bergamo come città patrimonio dell’Unesco il sindaco ha riconosciuto all’Amministrazione precedente guidata da Roberto Bruni «il fatto di aver portato avanti questo obiettivo che noi condividiamo pienamente. Per quanto riguarda la delega di Città Alta posso affermare con assoluta certezza che il consigliere Frosio Roncalli ne conosce a fondo i problemi, essendovi residente, ed il suo compito consisterà nel rapportarsi con il presidente della Circoscrizione e con gli Assessorati competenti».

Nel corso dell’incontro l’assessore all’Urbanistica e all’Expo Andrea Pezzotta ha annunciato che la firma del protocollo per le nuove destinazioni degli edifici di proprietà del Demanio, ovvero le caserme Montelungo, Flores, Colleoni, Scotti, l’ex Diurno ed il Campo di Marte arriverà verso i primi di settembre; per quanto riguarda S. Agata (non inserita nel protocollo), l’assessore Pezzotta ha sottolineato: «Faremo il possibile per far rientrare S.Agata nel protocollo con il Demanio; in caso contrario esiste comunque un piano particolareggiato per il recupero della stessa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA