Sabato 08 Agosto 2009

Cassano d'Adda diventa città
A settembre al via i festeggiamenti

Cassano d'Adda diventa città a tutti gli effetti. L'ufficializzazione è arrivata con decreto del presidente della Repubblica ad aprile e ora c'è anche il nuovo gonfalone a confermarlo. Il titolo le è stato conferito non per la sua popolazione (al 1° gennaio 2009 gli abitanti erano 18.603) bensì per la sua storia, le sue bellezze naturali, artistiche e architettoniche, per le realtà produttive e per i servizi presenti sul suo territorio che fanno ormai di Cassano d’Adda, città della provincia di Milano ma strettamente legata anche alle province di Bergamo e Cremona, un punto di riferimento per tutto il circondario.

Nell’ottobre del 2008 la Giunta comunale aveva inviato alla presidenza della Repubblica la richiesta di elevare Cassano d’Adda al rango di città (il comune è costituito anche dalle due frazioni Groppello d’Adda e Cascine San Pietro). Ora l’amministrazione ha intenzione di festeggiare la nuova nomina in pompa magna con un programma di iniziative che partirà a settembre e si concluderà a ottobre con la festa del patrono San Zeno. Previste iniziative come un annullo filatelico, l’attribuzione della cittadinanza onoraria a personalità del mondo civile e militare e anche l’inaugurazione del nuovo municipio, decisamente più adatto al rango di città. La sede municipale sarà spostata da via Manzoni in via Veneto, nella settecentesca villa Cornaggia Medici il cui restauro si è recentemente concluso.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata