Martedì 11 Agosto 2009

«Tre ore da Albino a Bergamo»
L'odissea in bus di una lettrice

I due giorni di sospensione «tecnica» del servizio del tram delle Valli, decisi per martedì 11 e mercoledì 12 agosto per permettere agli addetti ai lavori di effettuare alcuni piccoli interventi prima dell'entrata a regime del servizio, prevista per settembre, stanno causando alcuni disservizi agli utenti della Valle Seriana.

Una lettrice ci scrive per raccontare la sua epopea mattutina: «Vi scrivo per raccontare come oggi, 11 agosto 2009, da Albino a Bergamo io abbia impiegato con i mezzi pubblici 3 ore e 10 minuti. Andiamo per ordine: nei giorni 11 e 12 agosto il tram delle valli è sospeso, in sostituzione la Sab potenzia lungo il percorso storico il servizio autobus con orari, come dice la Teb, uguali a quelli del tram. Da albino dovrebbero partire ogni mezz’ora. Io questa mattina alle 10 ero alla fermata del Credito Bergamasco di Albino; alle 10,15 non passa nulla; chiamo il numero 035.289000 e mi dicono che il prossimo è alle 10.45, passa e non si ferma.

Chiamo in Sab e mi dicono che la fermata non è prevista. Da 25 anni uso l’autobus e il Credito è sempre stata fermata, quanti anni devono passare prima che sia storica? Poi vado alla stazione Sab-Teb e scopro che il successivo mezzo per bergamo è dopo un'ora, e non dopo 30 minuti. Ma come, non doveva sostituire il tram con gli stessi orari?

Ore 11.45: finalmente parto per Bergamo, alle 12 scendo ad Alzano, tempo 25 minuti sono di nuovo alla fermata e… il primo autobus utile per bergamo è alle 13. Ma come, non doveva essere ogni 30 min? Sab e Teb, interpellate più volte sia da me che da altri, si sono scaricate le colpe a vicenda e noi pendolari paghiamo un disservizio totale, ma pagano anche gli altri cittadini che i mezzi non li utilizzano perché le sovvenzioni provinciali e regionali a queste 2 società sono frutto delle nostre tasse. Paghiamo per un disservizio ben 2 volte. Mi rivolgo alla Teb: invece di fare le feste sul tram spendete i nostri soldi per migliorare il disastro che avete creato. Mi rivolgo agli autisti della Sab: scusate se ce la prendiamo con voi, ma rappresentate 2 societa inefficienti».

«Gli avvisi dello stop dei tram sono stati ampiamente diffusi all'utenza attraverso diversi canali, comprese comunicazioni al microfono per una settimana su tutte le corse del tram - replicano da Teb -. Nei nostri uffici non è arrivata nessuna telefonata di richiesta di informazioni. Sab ha garantito un servizio sostitutivo intensificando le corse dei bus, ma nessuno aveva mai detto che queste corse avrebbero avuto gli stessi orari dei tram».

f.morandi

© riproduzione riservata