Martedì 25 Agosto 2009

Tentata violenza sulla pista ciclabile
Arresto convalidato per un 25enne

«Mi ero appartato con una ragazza, che poi se ne è andata: quando ho visto quella donna, dato che ero ubriaco, ho pensato che fosse quella ragazza che tornava e l'ho presa alle spalle». Ha ammesso così la sua responsabilità lunedì 24 agosto durante l'interrogatorio di convalida in carcere M. C., il 25enne di Fiorano al Serio arrestato sabato mattina a Cene con l'accusa di tentata violenza sessuale ai danni di una quarantacinquenne di Gazzaniga.

Assistito dall'avvocato Fabrizio Fratus, di fronte al gip Giovanni Petillo il giovane ha cercato di spiegare quanto accaduto, chiarendo di essere stato ubriaco. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il giovane, aggredita alle spalle la donna che faceva jogging sulla pista ciclabile tra Albino e Cene sabato mattina intorno alle 7,30 e le ha strappato parte dei vestiti cercando di violentarla.

Allarmati dalle grida sono intervenuti una coppia di coniugi che passavano nelle vicinanze e il giovane è quindi fuggito. Poco dopo è stato però bloccato, arrestato per tentata violenza e portato in carcere. Lunedì è stato interrogato. Il giudice, sia alla luce delle dichiarazioni del venticinquenne che della sua giovane età, ha convalidato l'arresto e disposto la misura dei domiciliari a Fiorano al Serio.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata