Giovedì 27 Agosto 2009

Parzanica si riempie di musica
Corsi e concerti tra il viavai di turisti

Dopo i vacanzieri di Ferragosto in cerca di quiete e di frescura, nel piccolo centro montano del Basso Sebino di poco più di trecento abitanti sono giunti in questi giorni i musicisti del «V Corso estivo di musica antica dal 1500 al 1700». Promossa dalla nota clavicembalista Emilia Fadini che risiede a Parzanica dal 1990, questa quinta edizione propone corsi di perfezionamento sui vari strumenti musicali quali clavicembalo, fortepiano, clavicordo, liuto, flauto traverso, violino, oltre a seminari sulle corrette posture per migliorare il legame tra corpo e strumento, ed anche concerti.

Sono circa una quarantina i professionisti tra allievi e docenti provenienti da tutta l’Italia, alcuni anche dall’estero, che in questi giorni occupano tutti i posti letto di cui dispongono i tre locali pubblici del paese. Pieno sostegno all’iniziativa da parte dell’Amministrazione comunale che oltre a dare un contributo per i concerti che si tengono alla fine del corso, mette a disposizione di docenti e corsisti la biblioteca e la sala consiliare. Ma le lezioni si tengono anche in canonica, in alcuni locali del bed & breakfast ed anche nell’abitazione della stessa Fadini che insegna clavicembalo, clavicordo e fortepiano.

Un’iniziativa insomma che coinvolge tanti parzanichesi, «contenti della presenza di questi musicisti che portano una ventata di novità con le loro musiche, m anche con le loro diverse culture». La gente si è inoltre resa conto in questi anni che la musica antica non è roba solo per una ristretta cerchia di intenditori, ma può essere apprezzata anche da un pubblico più vasto. Lo dimostra la crescente partecipazione ai concerti che i musicisti tengono alla fine del corso. Martedì sera la sala consiliare traboccava di pubblico venuto ad assistere al concerto offerto dal clavicembalista Ruggero Laganà che ha reso omaggio al compositore tedesco Georg Friedrich Händel, di cui ricorre il 250° della morte, eseguendo cinque suites, molto applaudite.

Il primo dei tre concerti dei musicisti in programma quest’anno si terrà sabato 29 agosto alle 20.30 nella parrocchiale di Parzanica; domenica 30 alle 21 si esibiranno a Sarnico nella chiesetta di San Paolo, mentre il 6 settembre, sempre alle 21, saranno all’Auditorio Civico di Predore.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags