Lunedì 31 Agosto 2009

Sforzatica, nell'oratorio rinnovato
taglio del nastro con il vescovo

È stata una domenica speciale, quella della comunità di Sforzatica Santa Maria d’Oleno. Non solo perchè in questi giorni è nel pieno del suo svolgimento la festa patronale, non solo perchè è stato inaugurato l'ampliamento dell'oratorio, che ora dispone di spazi più ampi e moderni, ma anche, e soprattutto, perchè a vivere questa festa con la comunità è arrivato il vescovo, monsignor Francesco Beschi.

Ad accoglierlo, sul sagrato della parrocchiale abbellita dagli addobbi, un suo ritratto in formato gigante con un inequivocabile messaggio d’affetto: «Le vogliamo bene». Dopo la Messa (in prima fila le coppie che festeggiavano un particolare anniversario di matrimonio, dal 25° in avanti), tutti all’oratorio (costruito nel 1978) per la benedizione dell’ampliamento (circa 300.000 euro in due lotti di lavoro).

Il Vescovo ha chiamato a sé i bambini e insieme hanno scandito il conto alla rovescia prima del taglio del nastro. Con il parroco, il geometra Vincenzo Caseri, il sindaco Claudia Terzi e il comandante dei Carabinieri di Dalmine, monsignor Beschi ha visitato la struttura complimentandosi per i risultati ottenuti: salone-bar e terrazza esterna più spaziosi, creazione di una zona Tv e uno spazio gioco per i bambini, nuovi servizi igienici fruibili anche dai disabili e zona per la preparazione di pizze.

La festa patronale continua fino al 6 settembre. Sabato 5 alle 21 sul sagrato della chiesa si terrà un concerto di musica lirica con la Corale Santa Cecilia e la Banda musicale di Sforzatica. Domenica mattina (ore 10.30) si ricorderà il 46° anniversario di sacerdozio di padre Aligi Quadri, benedizione dei veicoli alle 12 e successivo pranzo in oratorio e processione per le vie del paese dopo la Messa delle 18.

f.morandi

© riproduzione riservata