Villa D'Almé, sulla provinciale
due rotatorie per ridurre il traffico

Villa D'Almé, sulla provinciale due rotatorie per ridurre il traffico

Due rondò per snellire il traffico sul trafficatissimo asse Villa d’Almè Dalmine. Ha preso il via la quarta tappa del piano anti-code della Provincia, che prevede la creazione di due rotatorie a Villa D’Almè, vicino all’intersezione fra la provinciale 470 della Valle Brembana e l’asse che conduce a Dalmine.
 
Opere molto attese dai residenti della Valle Brembana e Imagna, ma anche di Villa d’Almè, Almè e dei paesi limitrofi, che ogni giorno subiscono gli effetti di un traffico decisamente poco scorrevole.

Il piano di via Tasso mira a snellire il traffico eliminando tutti i semafori e realizzando due sottopassaggi. «Il cantiere è partito poco dopo la fine della scuola – spiega Renato Stilliti, responsabile del settore Viabilità della Provincia –, con il posizionamento delle reti metalliche che delimitano l’area e i primi scavi. Le due rotatorie apporteranno modifiche sostanziali alla circolazione».

L’intervento, che costerà circa 1,8 milioni di euro, dovrebbe concludersi entro la prossima estate. Grazie ai due rondò saranno eliminate cinque intersezioni regolate da semafori. Ogni rotatoria sarà inoltre accompagnata da un sottopassaggio per l’attraversamento dei pedoni. Per limitare gli intralci alla viabilità, gli interventi più impegnativi saranno effettuati di notte. Si renderanno comunque necessarie alcune temporanee modifiche alla viabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA