Finto incidente per rubare 5000 euro
Gli scippatori bloccati da un albanese

Finto incidente per rubare 5000 euro Gli scippatori bloccati da un albanese

Inscenano un incidente per derubare una donna, ma vengono bloccati, dopo un rapido inseguimento, da un giovane albanese. La rocambolesca vicenda è capitata intorno alle 12,30 di venerdì 4 settembre in via Taramelli, in città.

Uno dei due malviventi ha finto di essere investito da una donna che, alla guida della sua auto, stava facendo manovra di retromarcia. La signora, una 65 enne di Villa D'Adda, è subito scesa dal veicolo per accertarsi delle condizioni dell'uomo ed eventualmente prestare i primi soccorsi; una mossa di cui il complice del finto investito ha approfittato per avvicinarsi all'auto e rubare la borsetta della donna, che conteneva cinquemila euro che la vittima aveva appena prelevato in banca.

La signora si è però accorta dell'accaduto e ha chiamato la figlia, che si trovava a poca distanza a bordo di un'altra auto. Le due donne hanno rincorso i rapinatori, che, dopo un fugace tentativo di allontanarsi in auto, hanno deciso di proseguire a piedi. È stato allora che il 24 enne albanese, pizzaiolo nel vicino ristorante «La bella Napoli», accortosi di quanto stava accadendo si è messo all'inseguimento di uno dei due, un cinquantenne nativo di Bari, e lo ha bloccato consegnandolo alla polizia, che proprio in quei momenti passava di lì con una Volante. Il complice è invece riuscito a dileguarsi, ma nella fuga ha abbandonato il bottino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA