Martedì 08 Settembre 2009

«Comunità montana, creerà disagi
spostare gli sportelli a Clusone»

Una riflessione approfondita sui disagi che potrebbe creare ai cittadini il trasferimento in blocco da Albino a Clusone di sportelli e servizi della Comunità Montana: è quanto chiedono i quindici dipendenti dell'ente con sede ad Albino, in una lettera indirizzata ai sindaci della nuova Comunità Montana Valle Seriana.

Con l'accorpamento delle due Comunità Montane della Valle Seriana, infatti, tutti i servizi dovrebbero spostarsi nella sede di Clusone. I lavoratori chiedono però di considerare come questa decisione possa rappresentare un problema per l'utenza, e chiedono di essere consultati per trovare le soluzioni migliori.

Ecco il testo della missiva inviata ai primi cittadini: «Il 22 settembre si terrà l’assemblea dei Sindaci dei 38 Comuni facenti parte della nuova Comunità Montana Valle Seriana z.o. 8. In tale occasione sarete chiamati a decidere il futuro assetto organizzativo ed amministrativo del nuovo Ente, anche sulla base delle proposte avanzate dall’attuale Commissario Regionale, che da mesi sta in proposito operando.

Vorremmo che tutti gli Amministratori Comunali chiamati a decidere sul futuro della Comunità Montana fossero informati di quanto esprime in tutto e per tutto questo Ente, con le proprie strutture tecnico amministrative; ci pare inoltre importante evidenziare il disagio che verrebbe a crearsi per i cittadini della media valle, a seguito di un totale spostamento a Clusone dei servizi (citiamo ad esempio il servizio agli agricoltori, le pratiche relative allo svincolo idrogeologico/paesaggistico/ambientale, la denuncia di taglio piante, il Difensore Civico, l’ufficio catasto ecc.).

Da circa 3 anni (periodo in cui è iniziato a livello nazionale il percorso legislativo inteso a «tagliare» le Comunità Montane) come dipendenti della Comunità Montana di Albino stiamo vivendo, con estrema preoccupazione, l’evolversi della vicenda. Ad Albino lavorano 15 dipendenti, chi a tempo pieno, chi part–time, alcuni presenti anche da decenni, dunque con un vissuto ed un’esperienza che potrebbe essere utilizzata in questa fase per arricchire le vostre conoscenze, prima di prendere qualunque decisione. Ci auguriamo che vogliate sentire anche noi prima del 22 settembre… Diversamente ci sentiremo davvero in balia degli eventi e della sorte».

f.morandi

© riproduzione riservata