Mercoledì 09 Settembre 2009

Michela Pagliara, la prima donna
comandante di Compagnia dell'Arma

E' bergamasca la prima donna nella storia dell'Arma dei Carabinieri a comandare una compagnia. Si tratta del capitano Michele Pagliara di San Paolo d'Argon, 31 anni, che si siederà sulla poltrona di comando della compagnia di Legnano, in provincia di Milano. Dopo aver comandato per un anno e mezzo il nucleo operativo e radiomobile di Castel Gandolfo, in provincia di Roma, Michela Pagliara - una delle prime donne ufficiali dei carabinieri, figlia del maresciallo Giuseppe Pagliara - aveva già ricoperto l'incaricio di vicecomandante a Legnano.

Nata a Trescore Balneario il 16 agosto del 1978, si è diplomata al liceo classico Sant'Alessandro e ha conseguito la laurea in Giurisprudenza. Quindi è entrata nell'Accademia militare di Modena, conseguendo il grado di Sottotenente il 1 settembre del 2003. Michela Pagliara si è poi trasferita alla scuola dell'Arma di Roma, per la frequenza del corso triennale di applicazione, dal quale è uscita con il grado di tenente. Concluso il percorso formativo, le è stato assegnato il comando del nucleo operativo e radiomobile di Castel Gandolfo, quindi Legnano.

«Sento il peso di questa responsabilità - dice -, ma sono certa che anche grazie all'aiuto dei miei collaboratori e dei miei superiori riuscirò ad adempiere a questo nuovo incarico». A Legnano comanderà 170 militari, e avrà il controllo su 25 comuni e 300mila abitanti. In queste settimane si è subito dovuta confrontare con un caso difficile, l'omicidio a Parabiago, nel milanese, di un bimbo di 4 anni strangolato dalla madre. Lei l'ha arrestata. «Questa esperienza mi ha sicuramente scosso come persona e come donna pur non essendo ancora una mamma - dice - però è stata un'esperienza formativa essendo stata la mia prima grossa esperienza in campo di Polizia Giudiziaria e quindi operativa. Ho dei ricordi tristi, sicuramente molto tristi che ogni tanto riaffiorano non lo nego».

e.roncalli

© riproduzione riservata