Lunedì 14 Settembre 2009

Impastato: il Comune di Quarto
gli intitola l'aula consiliare

L'aula consiliare del Comune di Quarto, in provincia di Napoli, sarà dedicata a Peppino Impastato. Lo ha reso noto il sindaco del paese napoletano, Sauro Seccone, in risposta alla scelta del suo collega di Ponteranica di cancellare l'intitolazione della biblioteca del paese a Impastato.

«La decisione del sindaco leghista di Ponteranica - ha detto Secone - di rimuovere l'intitolazione della biblioteca comunale cancellando il nome di Peppino Impastato, un eroe nazionale, per sostituirlo con un personaggio locale che conoscono solo a Bergamo e dintorni, è una scelta che amareggia. Abbiamo deciso di intitolare l'Aula consiliare del Comune di Quarto a Peppino Impastato e porterà nella dicitura di accompagnamento la frase "un italiano vittima della mafia"».

«Tutti sanno - ha aggiunto - la storia di Peppino Impastato anche grazie alla trasposizione cinematografica del film 'I cento passi'; un esempio di lotta alla mafia che voi ragazzi dovete conoscere - ha detto il sindaco Secone rivolgendosi ad un gruppo di alunni - rimuovere quella targa significa rimuovere un esempio ed un monito per tutti. Comprendo la scelta di fare riferimenti anche a personaggi locali, ma francamente reputo poco opportuna quella sostituzione, sarebbe stato meglio una intitolazione ex novo».

«Ad ogni modo - ha concluso - invito il sindaco di Ponteranica, Simone Aldegani, alla cerimonia di intitolazione ufficiale dell'Aula consiliare di Quarto "Peppino Impastato-un italiano vittima della mafia". Festeggeremo insieme questo giovane che aveva rotto un muro di omertà e connivenze, lottando contro la criminalità organizzata».

a.ceresoli

© riproduzione riservata