Lunedì 21 Settembre 2009

Vittime di Kabul
silenzio a Oriocenter

Anche a Oriocenter, come in molte altre strutture e attività della Bergamasca, tutte le attività si sono fermate per un minuto di silenzio in onore dei sei paracadutisti italiani rimasti uccisi nel tragico attentato di giovedì scorso a Kabul.

Alle 11, per sessanta secondi, in concomitanza con l’ora d’inizio dei funerali di Stato a Orio si sono fermate circa 6.000 persone: i 2.000 dipendenti e i circa 4.000 clienti che in quel momento affollavano la struttura.

Un segno di rispetto per il lutto nazionale - ha spiegato Ruggero Pizzagalli, direttore di Oriocenter -: tutti i punti vendita del centro commerciale, compreso l’ipermercato, hanno interrotto l’attività abbassando in simultanea le luci, spegnendo la musica.

r.clemente

© riproduzione riservata