Martedì 29 Settembre 2009

«Fidelitas Talegii»: si rinnova
il patto di fedeltà a Venezia

Ci sarà anche il rappresentante del sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, alla cerimonia di sabato mattina in Valle Taleggio. L’invito è partito dal sindaco di Taleggio, Alberto Mazzoleni per un evento che si rifà a quattro secoli or sono. Autorità e popolazione si ritroveranno in piazza San Marco a Sottochiesa, davanti alla colonna in pietra simbolo della «Fidelitas Talegii», ossia del patto di fedeltà che venne sottoscritto tra gli abitanti della valle e la Serenissima nell’ormai lontano anno 1609.

La manifestazione comincerà sabato mattina, 3 ottobre, con le celebrazioni commemorative della «Fidelitas Talegii», nel quarto centenario dell’innalzamento della colonna. Ecco, in sintesi, il programma: alle10 ritrovo delle autorità in piazza S. Chauffrey e corteo verso piazza San Marco, dove avverrà; alle 10,30 la cerimonia, nel corso della quale parlerà mons. Daniele Rota; seguirà alle 11,30 la Messa. Dopo il pranzo alle ore 13, nel pomeriggio, con inizio alle ore 15,30, una bella passeggiata che da Sottochiesa salirà fino alla Baita & Breakfast con spettacolo itinerante e animazione del gruppo «Sugo d’inchiostro» a cura dell’Associazione Ecomuseo Valtaleggio: musica, teatro e racconti; alle ore 19,30 cena con prodotti tipici in piazza S. Chaffrey; alle 21 premiazione «Fidelitas Talegii» e, per finire, serata danzante.

Il giorno dopo, domenica, Festa del ritorno (XI edizione): ore 9 arrivo del bestiame, dopo di che la giuria incomincerà il lavoro di valutazione dei capi; ore 12 premiazione della mostra zootenica bovina razza bruna, nel corso della quale parlerà il presidente del Consiglio regionale Giulio De Capitani. Dopo il pranzo con prodotti tipici, animazione a cura dell’Associazione Ecomuseo Valtaleggio con il gruppo TrEatro Associazione Culturale «Le parole della memoria»; ore 19 il consorzio Strachìtunt Valtaleggio presenterà la Sagra dello strachìtunt in programma a Pizzino per domenica 25 ottobre. Per finire: ore 19,30 cena con prodotti tipici in piazza S. Chaffrey, cui seguirà alle 21 la premiazione di agricoltori e alpeggiatori e serata danzante.

e.roncalli

© riproduzione riservata