Venerdì 02 Ottobre 2009

GdF, per la nuova Accademia
nessun progetto presentato

Ma che fine ha fatto l’Accademia della Guardia di Finanza in quel di Grumello al Piano? Cronoprogramma alla mano, la prima pietra doveva essere posata proprio in questi giorni, tra settembre e ottobre: così era scritto nel documento allegato all’Accordo di programma siglato lo scorso novembre al Pirellone. Di via ai lavori però nemmeno a parlarne e, quel che è peggio, a Palafrizzoni non è ancora arrivata una bozza che sia una di progetto.

La situazione è ancora ferma ad un semplice planivolumetrico e niente più: nessuna traccia di esecutivo o richiesta di via ai lavori. E per la cronaca, pare che dalla scorsa primavera i contatti con le Fiamme Gialle si siano interrotti. Il che qualche preoccupazione la sta creando: si vocifera che i fondi necessari sarebbero stati girati per la ricostruzione dell’Abruzzo. Di certo c’è una cosa: non solo finora non è stato presentato un progetto complessivo, ma nemmeno quello per singole parti della struttura. Perché l’intervento per la sua complessità e spesa (250 milioni) era stato diviso in tre fasi distinte, spalmate su ben 6 anni complessivi di cantieri: con qualcosa si poteva pur cominciare.

Ritado o colpo di spugna?

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola venerdì 2 ottobre

a.ceresoli

© riproduzione riservata