Martedì 13 Ottobre 2009

Sostituzione delle auto Euro 2
Dal Pirellone nuovi finanziamenti

La Giunta regionale ha deciso di rafforzare gli incentivi per la sostituzione dei vecchi veicoli con mezzi a minori emissioni e per l'installazione dei filtri antiparticolato (Fap) sui veicoli commerciali. Tre i provvedimenti adottati dalla Giunta regionale: il rifinanziamento, pari a 10 milioni, degli incentivi per la sostituzione dei vecchi mezzi (contributo di 3.000 euro), il varo di un bando nuovo da 10 milioni per la sostituzione dei vecchi veicoli commerciali leggeri (contributo di 2.000 euro) e l'estensione dei beneficiari con il potenziamento del contributo: per quanto riguarda i filtri antiparticolato saranno estesi a tutta la Lombardia, e non solo all'area critica, e il contributo passerà dal 50 al 75%.

«Si tratta - ha detto il presidente Roberto Formigoni - di soldi "freschi" destinati a queste importanti misure. Una ulteriore decisione assunta riguarda il fatto che, all'occorrenza, rifinanzieremo questi bandi: cioè se le risorse verranno esaurite per le domande di contributo dei cittadini, ci saranno sempre nuovi fondi a disposizione».

Un vero e proprio «incentivo a ciclo continuo»: «Questi provvedimenti - ha proseguito Formigoni - hanno un duplice effetto positivo: vengono sostituiti i mezzi più inquinanti con veicoli nuovi a minore impatto e viene data una spinta all'economia». Per quanto riguarda in particolare il bando per i veicoli commerciali leggeri, Formigoni ha annunciato che, grazie ad un accordo con la Fiat, fino al 31 dicembre, sommando incentivi regionali, incentivi statali e sconto della casa, un Fiorino nuovo a metano costerà 1.990 euro più Iva.

Tra le altre misure, Formigoni ha ricordato anche lo stanziamento di 1,4 milioni per i tassisti per l'acquisto di auto nuove ibride o a metano con contributi da 3.500 a 6.000 euro.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata