Sabato 31 Ottobre 2009

Seriate, panico in gioielleria
Bandito aggredisce la titolare

Momenti di terrore per la titolare della gioielleria Sola di corso Roma a Seriate. Sabato 31 ottobre alle 12.15 un bandito l'ha aggredita nel suo negozio, spingendola nel retro dove c'è la cassaforte. Il rapinatore, italiano sui 35 anni, si è finto cliente ed è entrato nell'oreficeria chiedendo informazioni su alcuni gioielli.

La titolare, Brunetta Sola di 46 anni, dopo qualche minuto si è insospettita e ha detto all'uomo che doveva chiudere il negozio. A questo punto il bandito ha reagito con violenza: le ha detto di avere una pistola, le ha messo una mano sulla bocca per non farla urlare e l'ha spinta nel retro del locale.

La gioielliera ha detto di non poter aprire la cassaforte, è riuscita a divincolarsi e ha aperto una finestra, chiedendo aiuto. Il bandito, temendo l'arrivo di qualcuno, è scappato senza riuscire a prendere nulla. Brunetta Sola, ferita e sotto choc, ha chiamato il marito e i carabinieri.

La donna, che perdeva sangue dal naso, è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale Bolognini di Seriate dove è stata medicata. In gioielleria sono arrivati i carabinieri della tenenza di Seriate e gli agenti della questura di Bergamo con la polizia scientifica, per rilevare eventuali impronte e altre tracce lasciate dal bandito.

Un aiuto per l'identificazione del rapinatore potrebbe arrivare anche dalle telecamere posizionate lungo la via: gli accertamenti sono in corso.

k.manenti

© riproduzione riservata