Domenica 01 Novembre 2009

Maltempo in arrivo: prevista
neve dai 1.000-1.200 metri

Dalla mezzanotte di domenica scatta il rischio neve sopra i 1.200 metri: oltre che sulla provincia di Bergamo i fiocchi bianchi sono attesi a Sondrio, nel Bresciano e nel Lecchese. Sempre dalla mezzanotte di domenica scatta il rischio idrogeologico e idraulico nelle zone dell'Oltrepo pavese. L'avviso - per fortuna si tratta solo di criticità moderata - è stato diffuso dalla sala operativa della protezione civile della Regione Lombardia.

In base alle previsioni elaborate dall'Arpa (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente) e dal Smr (Servizio meteorologico regionale), una rapida perturbazione interesserà la Lombardia determinando le prime precipitazioni a partire dalla serata di domenica, in estensione da ovest ad est nella giornata di lunedì. I valori più elevati di precipitazione si avranno su Alpi, Prealpi, Pianura ed Oltrepo Pavese e potranno assumere carattere di rovescio e temporale.

Lunedì il limite della neve si abbasserà da 1800 a 1000 metri. Si prevedono nevicate superiori a 20 centimetri oltre i 1200 metri sulla fascia prealpina ed alpina e inferiori a 20 centimetri oltre i 1000 mmetri sul Nordovest.

Intensificazione dei venti nella serata di lunedì sui settori alpini e prealpini. Nell'avviso diffuso si invitano i presìdi territoriali a prestare particolare attenzione al riattivarsi di fenomeni franosi e ai possibili effetti di esondazione di corsi d'acqua nelle zone urbanizzate.

Si suggerisce fin d'ora la necessità di predisporre un'attenta sorveglianza del traffico da parte della polizia stradale e di tutte le altre forze operanti sul territorio alle quote ove sono previste le precipitazioni nevose.

Preallerta anche per gli enti gestori delle strade (Anas, Province, Comuni) perché dispongano nei punti più opportuni tutti i mezzi di rimozione della neve e spargisale. Misure di prevenzione dovranno essere adottate per le linee di fornitura dell'energia elettrica e telefoniche.

r.clemente

© riproduzione riservata