Domenica 01 Novembre 2009

Difende un'amica, ferito al collo
Diciannovenne finisce in ospedale

Tragedia sfiorata in discoteca. Un diciannovenne di Dalmine è intervenuto sabato notte per difendere un'amica, all'interno della discoteca Bolgia di Osio Sopra, ed è stato ferito da un oggetto acuminato che gli ha lesionato il ramo arterioso carotideo. Trasportato all'ospedale di Zingonia in macchina dal personale della discoteca, non è in pericolo di vita ma se l'è vista brutta.

L'aggressione all'incirca dopo l'1,30 della notte tra sabato e domenica. Il ragazzo si è accorto che l'amica era infastidita da alcuni ragazzi e ha affrontato questi ultimi: ne è scaturita una lite e uno di loro ha colpito, con un oggetto acuminato, forse una chiave oppure un anello appuntito, il diciannovenne tra l'orecchio e il collo riuscendo subito dopo a scappare.

Nella baraonda è rimasto coinvolto per caso anche un diciottenne di Novara, che non conosceva nessuno dei contendenti e ha ricevuto un colpo di punteruolo sulla gamba sinistra. È stato trasportato agli Ospedali Riuniti di Bergamo, medicato e dimesso: la prognosi è di dieci giorni.

I carabinieri di Osio Sotto, che erano di vigilanza in discoteca, hanno avviato subito le indagini per tentare di rintracciare l'aggressore, ma per il momento senza esito positivo. C'è da considerare che sabato sono entrate in discoteca circa 3 mila persone.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata