Mercoledì 13 Agosto 2008

A Bergamo un «Punto di sosta» a sostegno degli emarginati

Ascolta di cosa si trattaDa settembre a Bergamo funzionerà un «Punto di sosta» a servizio delle persone con problemi di grave emarginazione. Sarà in via Conventino, aperto nel pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30, con la presenza di educatori e operatori che potranno ascoltare ed aiutare quanti si rivolgeranno al Punto, con l’obiettivo di ridurre le situazioni di emarginazione.Il progetto, realizzato dall’associazione Diakonia, fa parte di un «pacchetto» di tre (un secondo riguarda l’«Abitare solidale», con all’opera ancora l’associazione Diakonia e un terzo, invece l’«Emergenza sanitaria», realizzato dall’Associazione Opera Pia Bonomelli) approvati e in parte sostenuti economicamente dal Comune di Bergamo come ente capofila dell’Ambito territoriale 1. Il Comune - ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Elena Carnevali - crede nell’azione «di rete» e nell’investimento a lungo termine nel campo del reinserimento e del sostegno alle gravi emarginazioni. Per i tre progetti, l’investimento pubblico è di 100mila euro, che gravano sul budget 2008 dell’Istituzione per i Servizi alla Persona.(13/08/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata