A Gardaland nuove montagne russe  Iannone le testa in anteprima - Video

A Gardaland nuove montagne russe
Iannone le testa in anteprima - Video

Andrea Iannone è stato il primo “tester” di Shaman, la nuova attrazione di Gardaland che unisce l’adrenalina delle montagne russe con la realtà virtuale.

Shaman verrà ufficialmente presentata al pubblico il prossimo 8 aprile e si tratta di un’assoluta novità nel parco divertimenti. Essa infatti è una vera e propria esperienza sensoriale completa: oltre alle “classiche” montagne russe, con giri della morte e discese a folle velocità, l’attrazione aggiunge la realtà virtuale. Chi siederà sulle montagne russe infatti indosserà un particolare visore per la realtà virtuale dove verrà proiettato in un vero e proprio film a tutta velocità.

Iannone, che quest’anno piloterà la Suzuki, è stato il collaudatore speciale della nuova attrazione di Gardaland. Chi meglio di un pilota della MotoGP, abituato a superare facilmente i 300 km/h in sella alla sua moto, può sperimentare delle innovative montagne russe? Una volta indossato il visore Iannone è stato trasportato sul dorso di un’aquila attraverso mondi fantastici, dove gli sciamani mostrano la strada per esplorare il mondo degli spiriti degli indiani d’America. Come si nota dal video Iannone è apparso molto divertito dell’esperienza, tanto che ha affermato: “Non mi aspettavo assolutamente che una montagna russa potesse fare questo effetto, mi sembrava davvero di essere sul dorso di un’aquila” ha detto dopo aver effettuato un giro su Shaman. «La realtà virtuale, applicata alle montagne russe, è qualcosa di incredibile che non avevo ancora mai provato prima d’oggi, regala delle belle emozioni e sono veramente molto entusiasta. […] Sicuramente l’adrenalina e la velocità sono i punti in comune tra il mio mondo, quello della MotoGP, e quello di Shaman» ha concluso.

Parole di soddisfazione anche da parte di Luca Margo, Sales & Marketing Director di Gardaland: “Così come per Iannone a bordo di Shaman, i passeggeri si troveranno in un crescendo di emozioni, il doppio giro della morte, i due avvitamenti laterali e l’elica finale che caratterizzano l’attrazione diventeranno vere e proprie acrobazie aeree”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA